EN

CUSTODI DEL BELLO

Il servizio “Custodi del Bello – Milano” è co-progettato da Redo con il Comune di Milano e il Consorzio Farsi Prossimo e attuato dalla Cooperativa Detto Fatto, e prevede la messa all’opera di persone fragili e volontari che si occupano del decoro e della pulizia di alcune aree della città particolarmente “abitate” e poco curate, prendendosi in carico delle situazioni di degrado dato dall’utilizzo non corretto degli spazi pubblici.

Il progetto “Custodi del Bello” si apre al contributo dei privati, e prevede l’attivazione di squadre composte da persone in situazioni di fragilità. Il loro compito è quello di prendersi cura dell’ambiente e del decoro urbano, con accurato presidio, pulizia e manutenzione dei luoghi.

Le persone coinvolte vengono inserite in un percorso formativo e professionale volto alla riattivazione socio-lavorativa per attuare una strategia “win-win” che porta benefici alla comunità sotto il profilo ambientale e sociale.
I Custodi del Bello sono affiancati da capisquadra esperti che li guidano nelle azioni quotidiane, organizzando al meglio il lavoro della squadra in base alle reali esigenze del quartiere.

Redo sostiene il progetto dal 2021, finanziando due squadre nella città di Milano, nelle aree limitrofe alle iniziative in gestione.
6
ZONE
2
CAPISQUADRA
18
PARTECIPANTI
Finanziamento del progetto da parte di Redo, dal 2022: 100.000€
L’attività delle squadre prevede un percorso in due fasi:
1) Nei primi 4-6 mesi, i partecipanti sono impegnati nelle squadre di lavoro per la cura e il decoro di aree pubbliche;
2) al termine di questo primo periodo, i “Custodi del Bello” proseguono il sostegno al percorso dei tirocinanti e dei volontari delle squadre con l’offerta di formazione lavorativa più specializzata e di accompagnamento all’incontro con aziende locali per realizzare il “matching” tra i loro profili e le offerte di lavoro.
La sperimentazione con Merits e Planet Smart City: un esempio di buon vicinato
Essere Custodi del Bello significa anche fare gioco di squadra e costruire legami nelle relazioni quotidiane, prendendosi cura non solo dell’ambiente ma anche degli altri: il progetto è stato così aperto all’adesione di volontari residenti nel quartiere di Merezzate e di Santa Giulia, per unirsi alle squadre con le pettorine arancioni che già attraversano il vicinato tutti i giorni, contribuendo al suo decoro.

La sperimentazione ha interessato la startup innovativa Merits, come soggetto attuatore, e Planet Smart City, come community manager.

A partire da maggio 2023, dopo una fase di co-progettazione, circa 15 volontari si sono uniti alle squadre dei Custodi del Bello, sperimentando un “giveback” in “merits”: una forma di gratitudine per il tempo donato che promuove l’economia locale.